+39 070 271492
Sardegna Magica logo

Gli esperti in Sardegna siamo noi!

    CERCA ORA
    home  » sardegna  » blog  » la sfilata di sant'efisio: 1° maggio a cagliari alla scoperta delle antiche tradizioni sarde

    La sfilata di Sant'Efisio: 1° Maggio a Cagliari alla scoperta delle antiche tradizioni sarde

    28 APR 2015

    La sagra di Sant'Efisio è l'evento religioso più importante della Sardegna, ogni anno richiama nell'isola centinaia di turisti da ogni parte del mondo.

    Immergiti nelle meravigliose tradizioni dell'isola e vivi la sfilata di Sant'Efisio che il 1° Maggio anima le vie di Cagliari, celebrata in onore del santo più venerato della Sardegna. Sant'Efisio ha una storia ricca di fascino, che si lega alla nostra isola fin dai tempi più antichi.

    La storia della sagra di Sant'Efisio

    Efisio nasce nel terzo secolo a Gerusalemme. In giovane età si arruola nell'esercito romano e viene inviato in Italia per perseguitare e incarcerare i fedeli di religione cristiana. Ma proprio durante il viaggio, Efisio si converte. Da in quel momento, il giovane cerca di intervenire nella nostra isola in difesa dei cristiani. In Sardegna diffonde il Vangelo e crea attorno a sé una cerchia di fedeli. Scrive addirittura all'imperatore invitandolo alla conversione, ma per questo viene torturato e incarcerato a Cagliari. Le ferite sul suo corpo guariscono in poco tempo, tanto che i suoi fedeli gridano al miracolo. L'imperatore Diocleziano, per placare gli animi, decide di condannare a morte il martire, ma non a Cagliari, dove si temono insurrezioni in sua difesa. Efisio viene condotto fino a Nora, dove, prima di morire chiede a Dio di proteggere la Sardegna dalle malattie. Si narra che proprio grazie ad un voto a Sant'Efisio, la Sardegna riuscì a sconfiggere la peste. Da allora, ogni anno la popolazione sarda ringrazia il santo con una sfarzosa sfilata che richiama nel capoluogo abitanti da ogni paese sardo e turisti da ogni angolo del mondo.

    Vivi la suggestiva processione di di Sant'Efisio e ammira la sfilata di colori e luci. La festa inizia con la vestizione della statua di Sant'Efisio nella chiesa del quartiere Stampace a Cagliari. La processione poi attraversa le vie principali della città seguita dai colorati costumi tradizionali giunti da ogni paese della Sardegna, arricchiti con i preziosi gioielli tradizionali in filigrana d'oro (is Prendas) seguiti dai carri trainati dai buoi (is traccas) addobbati con bellissimi fiori, arazzi e altre sfarzose decorazioni, ma anche suonatori di launeddas, cavalieri, autorità vestite a festa e soprattutto la grande folla di fedeli che segue il carro con il santo. La lunghissima processione si raduna attorno al cocchio con Sant'Efisio.

    Partecipa al momento più toccante della processione: “sa ramadura” in Via Roma, quando la strada diventa un tappeto di petali di rosa, che vengono gettati dalle donne in costume al passaggio del santo. Un'armonia di profumi e colori si sprigiona regalando uno dei momenti più importanti della processione. La sfilata di Sant'Efisio prosegue fino a Nora, il luogo del suo dove Efisio venne martirizzato e dopo 3 giorni, il 4 Maggio, ritorna a Cagliari con una processione più solenne e raccolta, ricca di fascino.

    Scopri la sagra più maestosa della Sardegna e scopri tutti i prodotti e le escursioni in Sardegna per conoscere l'isola come mai prima d'ora!

    © Sardegna Magica. All rights reserved
    Orofino Viaggi - V.le Trento 10, Cagliari 09123 - P.IVA 01442700926
    Aut. Regione Sardegna n.23 - REA CA 125495 - Reg. Imprese CA 12427
    Questo sito utilizza dei cookie di tipo tecnico e di analisi anonima del traffico. Per maggiori informazioni, clicca qui
    OK